People + Views > Bloggers

January 13, 2015

Anita QuattroEver #13. Il vantaggio di essersi sfondati le orecchie da giovani (o del mcgyverismo di ritorno)

Felix Lalù

“Non sopporto sentirla piangere”. Questa l’ho sentita milioni di volte. Di solito è l’anticamera della fine. Se ogni volta che una criatura piange la prendi in braccio, discreto pubblico, la criatura (che è corta ma non scema) capisce come gira il mondo: capisce che se Maometto non va dalla montagna, nessun problema, la montagna si muove e piazza il faccione di Maometto in mezzo alle sue tette che tutto leniscono. Il risultato è ben troppo noto: la dittatura della criatura, che non è come quando c’era lui che almeno a casa tua non eri sotto dittatura, qui sei sotto dittatura anche entro le confortevoli mura domestiche, che è il peggior posto dove essere sudditi.

Non sto dicendo che resistere alla dittatura della criatura sia facile. La criatura emette dei suoni fastidiosi al limite del dolore fisico (per una disamina di tutte le possibili conseguenze dei suoni fastidiosi al limite del dolore fisico della criatura, leggasi qui) ai quali è difficile resistere. Il cervello risponde automaticamente con un “falla smettere immediatamente prima dell’irreparabile” e la soluzione di default è che la montagna va da Maometto con tutte le sue tette lenitive.
Questa è la natura, da Abele e Caino in poi, difficile opporsi.
Come ho fatto io a superare questo problema? Semplice, sono stato fortunato. Il mio è un fulgido esempio di mcgyverismo di ritorno. Il mcgyverismo di ritorno è quando tu a un certo punto della vita hai sviluppato qualcosa che pensavi fosse inutile (quando non dannoso) e invece ti ritorna inaspettatamente utile in quel momento (per una disamina sulla questione in biologia evoluzionistica, leggasi come sono nate le ali degli uccelli, che prima di essere ali si pensava che dessero solo fastidio: il concetto è più o meno lo stesso).
Sapete cos’altro emette suoni fastidiosi al limite del dolore fisico? Un walkman a volumi astronomici.
Sapete cos’altro emette suoni ancora più fastidiosi e ancora più al limite del dolore fisico? Una batterista che non sa contenersi e dei volumi di amplificatori tenuti altissimi per riuscire a sentirli al fianco di tamburi pestati selvaggiamente.
Dai 15 ai 25 anni ho praticato con costanza e abnegazione entrambi gli sport. Il risultato è una leggera sordità e un alto grado di sopportazione dei suoni fastidiosi al limite del dolore fisico. Pertanto, senza volerlo e per tutt’altri motivi, ho sviluppato un vaccino alla dittatura della criatura. A me il pianto di Bonucci mi fa una pippa. So ascoltare il pianto di un bambino per ore, prima che la natura mi obblighi ad alzarmi. Posso posare il mio padiglione auricolare direttamente sulla sua bocca senza scompormi. Di fronte alla dittatura della criatura sono più cool di Miles Davis, più antisistema di Fedez, più sciallo del Drugo.
Ora non so chi di voi abbia praticato questi sport (o affini), ma se hai 15 anni e nella vita vuoi avere figli ma poche menate, è ora che cominci a spaccarti i timpani fin d’ora, ragazzo.
Altrimenti sarai solo un suddito, come tutti gli altri.

Print

Like + Share

Comments

Current day month ye@r *

Discussion+

There are no comments for this article.