Latest Articles  >  Culture + Arts

fragments1

New Media

May 28, 2020

fragments >> floating fragments

Florian Rabatscher

Vom 6. März bis 23. Mai 2020 fand in der Galerie Prisma die Einzelausstellung „fragments“ der jungen Künstlerin Elisa Alberti statt – hätte meine Einleitung lauten sollen. Doch leider fiel auch diese Veranstaltung anders aus, als man es sich vorgestellt hatte. Unser neuer, kleiner und nicht geradezu gönnerhafter Begleiter, der Corona-Virus, ließ die Ausstellung zum […]


Keller_Lana_Live_2020_ph Flyle_3

Cinema

May 19, 2020

Ripartire dalla cultura: l’underground di LanaLive 2020

Claudia Gelati

Questo ultimo, difficile, assurdo periodo ci ha insegnato che quasi tutto può cambiare da un giorno all’altro, senza preavviso, costringendoci a ridefinire il nostro personale concetto di normalità. Anche l’industria creativa e culturale ha dovuto fare i conti con l’emergenza sanitaria, arretrare mesta di un passo di fronte a professioni ben più urgenti e necessarie. […]


performance white flag - bandiera bianca - Maximilian Pellizzari

More

May 18, 2020

Maximilian Pellizzari e il suo sguardo in equilibrio tra i confini

Francesca Fattinger

 (…) das fenster aus dem wohnhaus,schaut hinaus, durchs fenster hinein ins haus, die tür zur straße zu und zu weit weg, doch das fenster ist auf der straße.fenster für licht und luft im inneren,mach das fenster auf, laß herein was draußen ist, ein bisschen draußen im drinnen.  Questo estratto dalla poesia “fensterevolution unter quarantäne” dell’artista […]


irene finale

New Media

May 12, 2020

Al telefono con Irene Pollini Giolai: scrivere, insegnare, sciare

Abram Tomasi

Apro Instagram e mi imbatto nel nuovo post di Quanto Magazine. Si intitola La ragazza fiammifero ed è un racconto, una quantica, scritta da Irene Pollini Giolai. Lo trovo bellissimo. Inizio a indagare su di lei. Scopro che si occupa di produzione, scrive come sceneggiatrice e copywriter, insegna allo Ied e fa la maestra di sci nelle […]


radici

More

May 4, 2020

I racconti delle balie #02

Stefania Santoni

In effetti gli antri erano considerati [come simbolo] del mondo sensibile, per il fatto che sono oscuri, petrosi, umidi; e tale è il mondo, a causa della materia di cui è costituito, che è resistente [alla determinazione] e fluida. Ma anche dellʼintelligibile, perché non cade sotto il dominio del senso, e per la solidità e la stabilità dellʼessenza. Porfirio,Lʼantro […]


Archive > Culture + Arts