People + Views > Bloggers

September 3, 2012

Passaggio in Svizzera #01: Fetes de Geneve

Cristina Vezzaro
Delle due cose l’una: o è Ginevra che è cambiata, o sono io. (“Sei tu, mamm

a.”) Ma la Ginevra che ritrovo in questo agosto è viva e piacevole come non riuscirei a ricostruirla dai lunghi mesi grigi e invernali in cui andavo all’università. E con la mia amica ricordiamo: di tempo ce n’era poco per fare altro.

Oggi invece, complice il lungo lago in festa per le Fetes de Geneve, complice la visita con i miei figli che mi fa particolarmente piacere, Ginevra mi sembra bellissima.
Dalla ruota panoramica che hanno temporaneamente allestito si sovrasta persino il jet d’eau e si ha un bel colpo d’occhio su tutta la città, fino al Bain des Paquis. E poi al Parc des Bastions i bambini giocano con gli scacchi e le dame giganti mentre ci si beve un caffè al bar accanto e si racconta loro la storia di Ginevra (bisognerà tornare per l’Escalade, la festa che celebra la volta in cui i ginevrini impedirono aiSavoyards di prendere possesso della città gettando loro addosso della minestra calda).
E poi ripercorrere Plainpalais rifatta a nuovo con un terreno rosso Roland Garros che le bancarelle delmarché aux puces continuano a calcare il mercoledì e il sabato mattina mentre i ristoranti proliferano nell’area che va fino alla Jonction, dove peraltro si può anche fare il bagno. UniMail finita da anni che il tempo ha segnato più dello splendido palazzo in cemento di Uni Dufour che su Place Neuve segna il tempo della modernità.
Il Conservatorio sembra minuscolo, così come il Theatre de l’Opéra e Musée Rath, mio primissimo ricordo di Ginevra per una mostra di Edward Hopper, correva l’anno 1992.
Ecco, se penso che sono passati vent’anni da quando tutti i giorni salivo prima sul 3 o sul 5 e quindi sul 12 che mi portava in università, un po’ di male mi viene. Ma il tutto riacquista un senso a condividerlo con i bambini.

Print

Like + Share

Comments

Current day month ye@r *

Discussion+

There are no comments for this article.

Related Articles

Archive > Bloggers