People + Views > Editorials

February 13, 2012

10 buone ragioni per vivere in Alto Adige #13

Anna Quinz

10 buone ragioni per cui anche la settimana scorsa (6 – 12 febbraio 2012) è valsa la pena vivere in Alto Adige. Almeno per me *.

1. Perché durante il dialogo al camino, ospite di Renate Mumelter, Marco Bernardi, “il grande vecchio” del teatro bolzanino, ha lanciato molti spunti di riflessione interessanti. Non solo intorno al teatro. E ha raccontato l’esperienza “pacifica” dei tre enti teatrali accolti sotto lo stesso tetto in piazza Verdi, come esempio virtuoso di una convivenza possibile.

2. Perché, in tempo di carnevale, gli altoatesini hanno voglia di divertirsi. Ritrovando e riscoprendo le tradizioni del passato, come succede a Salorno[1], dove il carnevale è un’occasione per far rivivere tempi in cui la mescolanza positiva di culture era la normalità e non un’eccezione.

3. Perché un comunicato stampa provinciale[2] ha annunciato che l’Alto Adige ha un livello di occupazione giovanile molto alto rispetto alla media nazionale.

4. Perché al Teatro Cristallo il musicista Alessandro Ducoli[3] ha fatto, a quanto pare, un ottimo concerto. Io non c’ero, ma le voci girano.

5. Perché l’Alto Adige esporta talenti. Il cantante inglese Ed Laurie è in tour in questi giorni in Italia con tre eccellenti musicisti altoatesini: Andrea Polato, Marco Stagni e Matteo Cuzzolin. Non è una fuga di cervelli, li abbiamo solo prestati, poi tornano. Per deliziare anche noi.

6. Perché i nostri sportivi continuano a riempirci di orgoglio: complimenti ad Armin Zöggeler (bronzo ai Mondiali di Altenberg, Germania).

7. Perché il documentario mezzo altoatesino “Italy, love it o leave it” piace anche al Financial Times. Se volete leggere la recensione di Jennifer Grego, la trovate tradotta sull’ultimo numero di Internazionale. Il film di Gustav Hofer e Luca Ragazzi[4] ottiene 4 “pallini” su 5.

8. Perché Museion Passage[5] ha finalmente “aperto i battenti”. La nuova piazza coperta tra via Dante e le passeggiate del Talvera è “passabile” per tutti, nel senso che ci potete passare e vi ci potete fermare, per un caffè o un drink. Ma anche – presto – per un reading o una conferenza, per scoprire un nuovo libro o cd, per fare un pic nic…

9. Perché Bolzano (e i suoi dintorni) è la città ideale per correre e camminare (io non corro, ma cammino, e molto, ed effettivamente a Bolzano si cammina con piacere). E così una serie di percorsi e passeggiate ora sono segnalati per tutti i “maratoneti” (quelli seri, e anche quelli “della domenica”). Il progetto si chiama BOrunning[6] e vi farà correre un bel po’.

10. Perché hanno inaugurato un bel po’ di nuove belle mostre ultimamente, da Pedro Cano alla Goethe, alla mostra sugli italiani a Berlino alla Foto-Forum, da Claire Fontaine a Museion a Rob Johannesma all’arge/kuns, dalle architetture recenti a kunstmeranoarte Gino Alberti alla Galleria Prisma. Quando fa freddo, una bella mostra in un museo o galleria calda è l’ideale. Non si vive di solo sci (in inverno).

* Il titolo della rubrica, ha creato qualche scompiglio (vedi commenti alle varie “10 ragioni” precedenti e la mia nota di “spiegazione” /2012/02/06/10-buone-ragioni-per-vivere-in-alto-adige-pausa-di-riflessione/). Per abitudine il titolo resta, ma potrebbe essere cambiato in !10 c0se belle che ho vissuto in Alto Adige”, “10 cose che mi hanno colpito” o “10 punti di ottimismo altoatesino”. Vorrei però lanciare oggi un piccolo appello. Mandate a Franz una cartolina (postale) con cose, zone, paesaggi, immagini altoatesini che vi piacciono, dicendo le cose che piacciono a voi, che vi hanno colpito, che vi fanno amare questa terra. Poi le userò per illustrare questa rubrica. L’indirizzo è FranzLab, via Catinaccio 7, 39100 Bolzano.


[1] Leggi l’intervista a Franz Kosta, uno degli organizzatori del carnevale di Perkeo, /2012/02/06/franz-kosta-perkeo-salorno-e-il-carnevale-che-ritorna/ e scopri cosa ti propone Salorno, da giovedì a martedì grasso su www.perkeo.org

[2] Leggi l’intero comunicato dell’ufficio stampa della Giunta provinciale  http://www.provincia.bz.it/aprov/giunta-provinciale/1838.asp?aktuelles_action=4&aktuelles_article_id=385470

[3] Leggi la bella intervista di Davide Ferrazzi ad Alessandro Ducoli /2012/02/08/alessandro-ducoli-nella-musica-italiana-manca-il-sangue/

[4] Riascolta e riguarda l’intervista ai due registi sulla FranzTv /2011/11/27/italy-love-it-or-leave-it-intervista-a-gustav-e-luca/

[5] Guarda il video su Museion Passage, e se vuoi dicci per te P come?… /2012/02/08/p-come-p-wie-museion-passage/

[6] Scarica il folder con tutti i percorsi segnalati, le informazioni ecc http://www.comune.bolzano.it/UploadDocs/10129_Folder_ital.pdf

 

Print

Like + Share

Comments

Current day month ye@r *

Discussion+

There are no comments for this article.