Culture + Arts > Visual Arts

May 12, 2011

Eurac ECO Library: connessioni di carta

Francesco Bellon

Venerdì ha inaugurato la personale di Martina Stuflesser presso l’ECO library dell’EURAC, mostra che propone il dialogo tra l’opera e il suo contesto.

L’artista agisce sovrastando i corridoi e connettendo gli scaffali della biblioteca.  In questo modo ricrea un microcosmo dove la luce che penetra dall’alto viene filtrata da fogli di carta microincisa. Il fruitore, dell’opera o della biblioteca, si ritrova attorniato da libri e carta che attutiscono l’impatto, a tratti disorientante, della grande stanza sede della mostra.

Le opere si integrano perfettamente con lo spazio fino quasi a scomparire, con il rischio di non essere valorizzate. La loro leggerezza e la fragilità ne delineano però la spessore artistico.

Alla mostra, sono presenti altre due opere della stessa artista. Fogli fittamente cuciti sono un chiaro intento di trasformare un supporto cartaceo in un vero e proprio tessuto, spingendo le opere nel bivio tra la decorazione e il ready made.

Il perfetto dialogo tra spazio e opera rischia di rendere i singoli lavori, oggetti decorativi ma, in realtà questo sposta l’attenzione sul gioco forma-funzione lasciando ai fruitori la risposta.

La mostra può essere visitata fino al 10 giugno, da lunedì al venerdì dalle 9 alle 18.

L’entrata é libera.

Print

Like + Share

Comments

Current day month ye@r *

Discussion+

There is one comment for this article.
  • giorgio donini · 

    Per quel poco che ho visto é sempre Martina, poesia pura, mani femminili, sapienti intrecci.

    Vorrei vedere le opere dal vivo, oppure sarebbe bello che Martina mi inviasse alcuni jpg dei suoi lavori.

    indirizzo facebook: giorgio bramante donini.
    3476311651 0721 471456

Archive > Visual Arts