Culture + Arts > More

February 11, 2019

Museion Friends:
il piacere di “sporcarsi” d’arte

Mauro Sp

I musei sono luoghi di conoscenza e  – in proporzioni differenti – di bellezza, stupore, provocazione.
Le opere trovano ragione di essere esposte nel loro valore artistico, quando non anche per quello intrinseco, guadagnandosi l’onore di essere ammirate e protette. I musei sono luoghi in cui “è vietato toccare” e “si prega mantenere un’adeguata distanza dall’opera”, ma nei quali artisti da noi distanti nel tempo o nello spazio possono perpetuare il loro pensiero e la loro visione.

Nel caso dei musei d’arte contemporanea, a quanto già detto, si aggiunge l’occasione per godere di “pareri” sulla realtà espressi con il linguaggio dell’artista. I temi del contemporaneo non possono non riguardarci ed altrettanto vale per i temi dell’esistenza, che si mantengono “urgenti” nei secoli e di continuo interesse.

Museion

Il Museion di Bolzano, istituzione ormai consolidata nel panorama museale non solo italiano, offre al pubblico un’interessante possibilità per valicare la quarta parete che divide il pubblico dall’artista e dalla sua opera: la membership. Ai Museion Friends e Museion Young Friends sono infatti riservate, oltre all’accesso gratuito e illimitato a tutte le mostre di Museion, condizioni vantaggiose per la visita ad altre istituzioni altoatesine e a musei d’arte contemporanea di tutta Europa, oltre a un esclusivo programma di viaggi ed eventi. Apprezzabili sono poi gli sconti al bookshop del museo, che vanta un vasto assortimento di pubblicazioni, da sfruttare per regalarsi e regalare sempre gradite pagine d’arte… Il calendario di iniziative riservate ai Museion Friends di tutte le età si fa quest’anno particolarmente interessante includendo, oltre agli studio visits con la possibilità di instaurare un confronto diretto con gli artisti, una visita guidata alla 58. Biennale d’arte di Venezia.

Museion Young Friends

La proposta riservata ai Museion Young Friends, giovani tra i 15 e i 26 anni, rende Museion un’istituzione davvero permeabile e a servizio di chi si avvicina all’arte, dall’arte si vuol far coinvolgere e nell’arte trova una strada da percorrere. Gli workshop con artisti affermati, la possibilità di proporre progetti propri e collaborare a quelli realizzati da Museion si inseriscono proprio in questo solco. Non mancano poi momenti di svago, come nel caso della mostra e festa conclusiva del progetto Light Connections, e   opportunità di lavoro all’interno dell’istituzione.

Museion Bozen

Nell’epoca della voyeuristica conoscenza, dove alle esperienze reali spesso si preferiscono quelle virtuali, entrare in un museo, vedere, discutere e confrontarsi tra appassionati e addirittura con artisti svela imprevedibili e godibilissimi panorami.

Foto ©: 1, 2: Anna Cerrato; 3, 4: Claudia Corrent

Print

Like + Share

Comments

Current day month ye@r *

Discussion+

There are no comments for this article.