Culture + Arts > Literature

December 21, 2017

More than Santa and Klaus: day 21

Franz
Continua l'Adventskalender di franz. Che quest'anno è molto "More than Santa and Klaus". Anzi, è così "more" che vi accompagnerà non fino al 24 ma perfino fino al 31 dicembre, nell'apertura di altrettante finestrelle piene di cose belle-divertenti-irriverenti-curiose, persone giuste e interessanti e luoghi da non farsi sfuggire durante tutto questo mese e ben oltre.

In Alto Adige ci sono molte montagne. Alcune più alte, altre più basse. E ci sono pure i ghiacciai, così accoglienti che c’è perfino una mummia che in questo gelo ha deciso di restare per millenni. Ci sono boschi fittissimi in cui cercare funghi e prati verdissimi, perfetti per i picnic e per fare da pasto a centinaia di mucche felici. Ci sono molte mele, ma anche fragole, ciliegie, kiwi e albicocche con cui fare i canederli, perché – sì – ci sono anche quelli dolci, anche se c’è molto pane con cui fare i canederli più famosi del mondo. Ci sono persone che parlano lingue diverse eppure, in qualche modo, si capiscono comunque. Ci sono case antiche e case moderne. Ci sono vigneti a perdita d’occhio e contadini che fanno in modo che tutto questo si possa imbottigliare e poi sbottigliare e poi bere allegramente.

E in Alto Adige, c’è anche Roberto Tubaro, che partendo dalle pagine di franzmagazine è arrivato in libreria con il suo libro “Bolzano Caput Mundi”, una raccolta di 50 articoli, con l’Alto Adige a fare da sfondo di avvenimenti storici ed epocali. Perché questo territorio, si sa, è l’ombelico del mondo (o forse no?). 

 

 

 

[Leggi l'intervista a Roberto Tubaro qui]

Print

Like + Share

Comments

Current day month ye@r *

Discussion+

There are no comments for this article.

Related Articles

Archive > Literature