Culture + Arts > Literature

November 2, 2017

“Bolzano Caput Mundi”: esce il libro di Roberto Tubaro che raccoglie gli articoli pubblicati su franz

Franz
L'8 novembre alle 18 alla Liberia Ubik verrà presentato il libro edito da Morellini Editore e scritto dal "nostro" Roberto Tubaro "Bolzano Caput Mundi". Una raccolta di 50 articoli pubblicati negli anni qui su franzmagazine, con l'Alto Adige a fare da sfondo di avvenimenti storici ed epocali. Perché questo territorio, si sa, è l'ombelico del mondo (o forse no?).

In Alto Adige ci sono molte montagne. Alcune più alte, altre più basse. E ci sono pure i ghiacciai, così accoglienti che c’è perfino una mummia che in questo gelo ha deciso di restare per millenni. Ci sono boschi fittissimi in cui cercare funghi e prati verdissimi, perfetti per i picnic e per fare da pasto a centinaia di mucche felici. Ci sono molte mele, ma anche fragole, ciliegie, kiwi e albicocche con cui fare i canederli, perché – sì – ci sono anche quelli dolci, anche se c’è molto pane con cui fare i canederli più famosi del mondo. Ci sono persone che parlano lingue diverse eppure, in qualche modo, si capiscono comunque. Ci sono case antiche e case moderne. Ci sono vigneti a perdita d’occhio e contadini che fanno in modo che tutto questo si possa imbottigliare e poi sbottigliare e poi bere allegramente.

Ma in Alto Adige, non c’è solo questo. “More than apples and cows” è il motto di franzmagazine, una rivista online che abbiamo fondato nel 2010 e che – partendo dal grande amore per le suddette meraviglie del territorio altoatesino – ha deciso di andare a cercare tutti quei “more” che si nascondono dietro le vette, gli alberi da frutto e le pecore al pascolo. 

Spostare equilibri, trovare nuove modalità narrative e prospettive inedite, scoprire storie intriganti e talenti nascosti, scardinare i meccanismi dello stereotipo, mantenendo però sempre una certa levità nella forma e nel linguaggio: questo è quel che franz fa e quel che franz è.

E così, sulle virtuali pagine di questa piattaforma di sperimentazione e ricerca, non poteva non trovare spazio il lavoro autoriale di Roberto Tubaro. La sua rubrica “Tutto il mondo è paese”, inaugurata nel 2012 e proseguita con successo fino al 2015, è stata un contributo prezioso per franzmagazine. Perché in questi scritti c’è tutto ciò che l’Alto Adige è stato ed è: la sua spesso insondabile complessità – politica, storica, sociale – e la sua bellezza paesaggistica e naturale; i personaggi che ne hanno fatto la fortuna, ma non solo; i luoghi che ne hanno plasmato l’immaginario, nella visione locale ma anche globale.

Il tutto, raccontato con l’ironia, la leggerezza mai superficiale e l’intelligenza sagace di Roberto Tubaro, che ha saputo leggere dietro, dentro e sotto i cliché più radicati e le idiosincrasie più profonde di un territorio che tende all’altoadige-centrismo, ma che sa pure – se vuole – ridere di sé stesso e delle proprie curiose particolarità.

Così, di settimana in settimana, il nostro passato e il nostro presente, l’attualità più stringente, gli avvenimenti più significativi, le stelle più o meno brillanti, i fatti storici più memorabili o le stranezze degne di un meme, si sono specchiati – in un costante gioco di riflessi, rimandi e citazioni – nei racconti di Roberto Tubaro pubblicati qui su franzmagazine, portando i luoghi comuni fuori dal comune, la provincia fuori dal provincialismo e l’ombelico del mondo fuori nel mondo.

Foto: Roberto Tubaro

Print

Like + Share

Comments

Current day month ye@r *

Discussion+

There are no comments for this article.

Related Articles

Archive > Literature