Culture + Arts > Performing Arts

November 11, 2015

La Banda dei Bandi: Limited Experience

Franz

CALL FOR PARTICIPANTS

14.11.2015, ore 15.30, Recinto dell’ Ex Club del tennis Virgolo (Bolzano)

Dal 2008 il terreno che ospitava il club del tennis del Virgolo è stato acquistato da una cordata di imprenditori (BBG Srl) in vista di futuri investimenti immobiliari. Da allora una recinzione impedisce l’accesso a quella che era stata una delle zone ricreative della città di Bolzano. 

Con “Limited Experience” l’artista turco Can Altay invita dodici persone a muoversi insieme lungo il confine e a condividere l’esperienza di questo limite. Questo è il terzo intervento di Can Altay su Bolzano. Per realizzarlo egli invita i partecipanti a confrontarsi con un confine che separa una proprietà privata da una pubblica. Questo esercizio testa e al contempo sfida l’idea di confine imposta dalla politica urbana corrente.

Se parteciperai al progetto “Limited Experience”, ti invitiamo a comunicare la tua esperienza ad altri che vorranno esplorare il limite dopo di te. 

Can Altay è stato invitato da Lungomare e ar/ge kunst a un progetto di residenza che è iniziato alla fine del 2014 e continuerà fino alla primavera del 2016. Fin dall’inizio del progetto Altay sta conducendo un approfondito studio sul sistema Bolzano. In particolare la sua attenzione si concentra sulla montagna del Virgolo. Attraverso una serie di iniziative egli cerca di stimolare il dibattito pubblico sulla montagna attraverso la sua pratica artistica. Si tratta di singoli passi di un processo che per Altay sono ‘frammenti’ – impressioni, interpretazioni o commenti sul presente. In particolare, dopo la lettura di un articolo di giornale del 1948 che descrive persone che, dopo la fine della seconda guerra mondiale, abitavano il tunnel stradale che ancora oggi attraversa il Virgolo, Altay ha cominciato a interrogarsi sulle modalità di appropriazione dello spazio e sulle forme di ‘rivendicazione territoriale’ (territorial claim). Pur facendo riferimento a Bolzano, i momenti e i frammenti di storie raccontati da Altay hanno un valore generale perché si tratta di affermazioni e domande condivise: ‘A chi è consentito appropriarsi dello spazio pubblico, chi è costretto ad abitare lo spazio delle infrastutture?’

Se vuoi partecipare a “Limited experience” iscriviti mandando una mail a adrian@lungomare.org (parteciperanno le prime dodici persone che risponderanno a questo invito). 

Ci incontriamo sul Virgolo, di fronte al cancello della proprietà, sabato 14.11.2015 alle 15.30.

photo: Can Altay, Virgl / Virgolo 2015

Print

Like + Share

Comments

Current day month ye@r *

Discussion+

There are no comments for this article.

Archive > Performing Arts